Home > Come si gioca a briscola in 5

Come si gioca a briscola in 5

Come si gioca a briscola in 5

Assodato dunque che si giocherà a carte, la domanda che verrà rivolta subito dopo sarà leggermente più problematica: Volendo usare queste tre caratteristiche per trovare il gioco perfetto il risultato non potrà che essere la briscola: Già, anche in cinque: Ecco allora una guida che mostrerà come affrontare questa variante del gioco. Per prima cosa facciamo un rapido sunto delle regole generali: Scopo del gioco, naturalmente, è quello di totalizzare più punti possibile. Per farlo, ad ogni turno ciascun giocatore lancerà una carta: A La carta più alta se tutte le carte sono dello stesso seme B La prima carta se nessun'altra carta è dello stesso seme e nessuna è una briscola C Una carta dello stesso seme della prima ma più alta se nessuna è una briscola D Una briscola se nessun altro la lancia E La briscola più alta presente sul tavolo se anche qualcun altro l'ha lanciata.

Ora che abbiamo fatto un piccolo ripasso delle regole generali della briscola, passiamo alla novità della variante con cinque giocatori, ovvero la chiamata: Questo perché, essendo in cinque, ciascuno prenderà otto carte a testa e non ne rimarrà nessuna a terra. Scopo dell'asta, oltre a scoprire la briscola, sarà quello di trovare il compagno segreto che dovrà fare punti insieme a te, ma a questo ci arriveremo tra poco. Con tutte e otto le carte in mano, dovrai proporre la briscola, ossia dichiarare la carta del seme che ti sembra più conveniente.

Facciamo un esempio: Mettiamo che tu sia il primo: Dovrai, in sostanza, chiamare l'asso dichiarando solo il valore, non il seme dato che è la carta più alta che ti manca. Per non perdere il giro, il giocatore che viene subito dopo di te dovrà chiamare una carta di valore inferiore a quella chiamata da te come ad esempio il tre , sempre senza dichiarare il seme. Se qualcuno non ha la carta utile a continuare il giro dovrà ritirarsi e non potrà rientrare nel turno di chiamata: A questo punto del gioco ci troveremo di fronte ad una briscola dichiarata dal Comandante, che potrà scegliere la carta del seme che si era prefissato all'inizio: Il Socio altri non sarà che l'effettivo possessore della carta: A questo punto avrà inizio alla fase d'asta detta anche fase di chiamata, o anche dichiarazione.

La carta di rinforzo dovrà essere indicata solo per il suo valore, e non anche per il suo seme. In tal modo, il giocatore si impegna ad arrivare ai 60 punti in squadra con colui ancora ignoto che possiede la carta chiamata e contro gli altri tre avversari. Colui che si aggiudicherà l'asta sarà anche colui che sceglierà a piacere il seme di briscola, dichiarandolo al resto dei giocatori.

Le regole per aggiudicarsi la mano sono le seguenti: La mano viene vinta o dal giocatore che posa a terra la carta di seme dominante dal valore maggiore, oppure una carta qualsiasi del seme di briscola, anche se con valore inferiore a quella del seme dominante. Se il seme dominante coincide con il seme di briscola, si aggiudica la mano il giocatore che posa a terra la carta di briscola con il valore maggiore. Il giocatore che si è aggiudicato la mano precedente pesca per primo una nuova carta, seguito dagli altri giocatori. Il giocatore che si è aggiudicato la mano precedente, inoltre, apre la nuova mano posando a terra la carta del nuovo seme di mano. Dopo di lui, tutti gli altri giocatori fino al mazziere stesso devono chiamare una carta di valore inferiore all'ultima chiamata oppure passare.

Se meno di quattro giocatori hanno passato, si procede ad un altro giro di chiamata e ad altri ancora fino a quando non passano quattro giocatori su cinque. La partita viene vinta dal giocatore o squadra che per primo si aggiudica il numero di smazzate previsto per la vittoria. Questa seconda fase si ha quando più di un giocatore chiama la carta più bassa, cioè il due.

Poiché si deve chiamare sempre una carta di valore più basso dell'ultima chiamata, nel caso in cui un giocatore chiami il due, anche gli altri saranno obbligati a chiamare il due. A questo punto, i giocatori che hanno chiamato il due proseguono la sfida dichiarando il punteggio minimo che la coppia del chiamante e del socio intendono fare per vincere. In caso di chiamata del 2, il rilancio parte da 62 punti. Se il rilancio è su un valore compreso tra 71 e 80, i punti assegnati a vincitori e perdenti verranno raddoppiati; se il rilancio è un valore superiore a 80, i punti verranno triplicati vedi Assegnazione punti a fine round e cappotto.

Si aggiudica l'asta il giocatore che chiama la carta più bassa oppure, in caso di chiamata al due, il valore del punteggio più elevato. Tale giocatore potrà decretare il seme di briscola, che egli stesso comunicherà al resto dei giocatori. La carta chiamata sarà infine quella corrispondente al valore dell'asta ed al seme prescelto. Colui che è in possesso della carta scelta dal chiamante gioca come socio del chiamante, ma in genere non si rivela fino a quando non mette a terra la carta prescelta. Dopo la fase d'asta, le regole sono quelle della briscola tradizionale. Alla fine dell'ottava mano che è anche l'ultima , si sommano i punti del dichiarante e i punti del suo socio.

I due vincono se conquistano il punteggio inizialmente dichiarato. Se durante la fase d'asta nessun altro giocatore ha rilanciato, alla squadra basterà arrivare a 60 punti per vincere. Vediamo una ad una le possibili combinazioni:. Allora, si gioca in 5 con 8 carte a testa che vengono distrubuite subito. Le regole sono le stesse della briscola. All'inizio si fa un'asta. Tu, considerando le carte che hai in mano, dovrai 'proporre la briscola', perché non viene determinata all'inizio.

Ossia, se tra le 8 carte che hai in mano ti trovi 3, fante, sette e cinque di bastoni è ben comprensibile che tuo interesse è che la briscola sia appunto bastoni. A quel punto, insieme all'asta, si apre la ricerca di un compagno. Parte il primo. Ora, per ipotesi, il primo sei tu. A logica chiamerai l'asso, perché è la carta più alta che ti manca. Gli altri potranno chiamare altre carte a seconda di quello che manca in mano. Dal momento che tu hai chiamato l'asso gli altri potranno solo 'scendere', ossia, la carta più alta che potranno chiamare sarà il tre.

Se una persona non ha carte 'valide' in mano e pensa di non poter vincere passerà. Puoi passare anche al secondo giro, quando magari gli altri sono 'scesi' troppo e tu pensi che una carta puù bassa non possa essere abbastanza per vincere. Quando si arriva al due le persone rimaste in gioco possono contenderselo alzando la posta es. Quando l'asta finisce la persona che l'ha vinta dirà il seme che ha scelto. Mettiamo che l'abbia vinta tu con l'asso. Sceglierai bastoni. A quel punto il tuo compagno sarà la persona che in mano ha l'asso di bastoni, ma sarà solo lui a saperlo.

A quel punto giocate normalmente a briscola e ognuno si prende i suoi punti.

Briscola a 5 come si gioca? | Yahoo Answers

Allora, si gioca in 5 con 8 carte a testa che vengono distrubuite subito. Le regole sono le stesse della briscola. All'inizio si fa un'asta. Le varianti del gioco della briscola sono numerose, per lo più locali. Sebbene molte varianti siano delle semplici modifiche alle regole generali, altre varianti più complesse modificano sostanzialmente il gioco. La principale variante della briscola semplice è quella detta a chiamata, in cui si gioca in cinque o . Si gioca di regola in 5 o più giocatori e può essere indicata. Handicap nelle scommesse: definizione e come funziona nello sport . bonus in seguito al caricamento del documento di identità (di solito di ammontare ridotto 5 €) che Unibet - Solo nuovi giocatori | si applicano T&C | Gioca responsabilmente Commerciale | 18+La briscola è uno dei giochi di carte più famoso in Italia. Sapevate che la parte più antica della tradizione ludica italiana si basa sulle carte da gioco? Sono innumerevoli le occasioni in cui ci saremo. Il seme di Briscola è stabilito dopo la prima fase del gioco: la chiamata. Il gioco si svolge come nella Briscola normale. Il valore di presa delle. Nonostante la chiamata sia la prima fase del gioco ritengo più utile descriverla in seguito in quanto si capisce meglio se prima si impara come vanno le cose. Nella briscola chiamata si gioca sempre in cinque, in modalità tutti contro tutti. chiamante gioca come socio del chiamante, ma in genere non si rivela fino a.

Toplists